Vacanze: scegliere meta risparmiando è una scienza

scegliere meta risparmiando

Come fai a trovare queste offerte? Io non ho visto tutte queste cose!!!!.

Quante volte, parlando con gli amici, vi è capitato di fare o sentirvi fare queste osservazioni? Non c’è nulla di cui stupirsi in quanto, anche prenotare le vacanze, è una scienza. Chi lo sa fare ne guadagna in denaro, felicità e godibilità del soggiorno; anche perchè online, come sul sito www.optatravel.com, si possono trovare offerte, coupon e lastminute.

Non sono chiacchiere da bar da un vero e proprio studio scientifico. Una ricerca nell’ambito della psicologia comportamentale e della neurologia ha evidenziato aspetti del funzionamento del nostro cervello che si riflettono nel nostro modo di percepire il mondo e le esperienze, sulla tranquillità che un certo tipo di organizzazione e preparativi al viaggio possono dare.

Qualche esempio? Avere le idee chiare su dove andare, per esempio in un luogo che si desidera visitare da tempo e acquistare il biglietto in anticipo aiuta a porsi degli obiettivi sentendosi felici mentre si fatica per raggiungerli. Ma non solo, avere troppe opzioni tra le quali scegliere rischia di mandare in tilt il nostro cervello.

Insomma, è ciò che lo psicologo americano Barry Schwartz chiama il Paradosso della scelta: avere tante possibilità di scelta è meglio che non averne, ma questo non vuol dire che averne troppe sia meglio che averne solo qualcuna. Quindi, per il momento, gli elementi per arrivare alla formula esatta sono due: avere le idee chiare e prenotare per tempo.

Anche lavorare fino all’ultimo istante può essere un grave errore. Lo stress potrebbe essere tale da farci fregare metà del periodo di ferie. Staccare da tutto e pensare ai dettagli della vacanza permetterà di entrare nella dimensione del viaggio e partire col piede giusto. L’ultimo consiglio riguarda la programmazione: fare una lista delle cose da vedere può essere di grande aiuto ma non bisogna farsi prendere dalla foga di vedere tutto e subito.

Anzi le cose migliori vanno lasciate proprio per la file perché saranno le sensazioni finali quelle che ci rimarranno impresse anche dopo il ritorno quando la routine quotidiana e lavorativa avrà di nuovo preso il sopravvento.

Qual è la scienza esatta della vacanza dunque? Scegliere tra al massimo due mete, sfogliare varie offerte prima di acquistare il proprio soggiorno, informarsi anche sommariamente su periodo, clima e zona e poi acquistare cominciando a programmare sin da subito le cose da fare e da vedere.

Da non dimenticare, poi, una buona guida fondamentale per capire gli usi e le tradizioni dei luoghi visitati, per mangiare bene, per non perdersi e per non incappare in spiacevoli sorprese come incredibili file, ingorghi o costi esorbitanti a fronte di uno spettacolo deludente.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy