Misticismo orientale, quanti sono e quanto guadagnano i veggenti

quanto guadagnano i veggenti

Il crescente ricorso al misticismo non sembra essere una abitudine esclusivamente italiana o occidentale. Se possibile, e ammesso che le statistiche più recenti siano attribuibili di un tenore di verità, è ben lecito affermare che in Oriente questa tendenza sia ancora più pressante, tanto da alimentare un business di dimensioni e di profondità difficilmente paragonabile nel resto del mondo.

A titolo di conferma, a per ribadire quanto sia vivo e radicato questo settore nelle culture più orientali, recentemente Japan Times si è occupato di scattare una fotografia su tale comparto, domandandosi quanto guadagnano i veggenti e quanti siano in uno dei Paesi più prolifici, il Giappone.

Il magazine, in Italia citato da https://www.esotericus.it, uno dei portali più affidabili di questa area, ricorda che uno dei più noti rabdomanti, Misono, che lavora in Takeshita Street ad Harajuku, Shibuya Ward, Tokyo, ha affermato di percepire un onorario di 5.000 ¥ (circa 40 euro) per una sessione di 30 minuti. Considerato che Misono ospita circa otto clienti al giorno e che in media ha una settimana lavorativa di tre giorni, ne consegue che il suo fatturato mensile è di circa 4.000 euro.

Ad ogni modo, l’organizzazione del suo centro di veggenza è tale che una parte significativa del suo reddito viene consegnata al proprio datore di lavoro. Non solo: Misono ha anche precisato che sebbene il lavoro per il momento non manchi, e che per ora sia sufficiente a mantenere due figli, non vi siano garanzie per il futuro, bonus e un’assicurazione sanitaria.

Lo stesso magazine si è poi soffermato sulla storia di Hiroshi Takeshita, che gestisce la propria attività a Yokohama, e che ha affermato di aver visto recentemente un crescente interesse per la chiaroveggenza, tanto da lavorare per ricevere circa 10 clienti al giorno, sempre ad un costo di 5.000 ¥, ma per una sessione di 45 minuti. A differenza di Misono, tuttavia, Takeshita può rivendicare la maggior parte degli incassi per se stesso. I suoi affari vanno talmente bene che i clienti devono prenotare con mesi in anticipo.

Oltre a ciò, è sempre più ambita la presenza di tali professionisti all’interno delle pagine di magazine e riviste anche non di settore, o ancora letture predittive telefoniche, che costano da 5.000 a 8.000 ¥ per 20 minuti, nella zona di Tokyo. Altri esperti, addirittura, sono arrivati a insegnare la lettura del futuro in varie scuole.

Ma quanti veggenti ci sono in Giappone? Sebbene non ci siano cifre affidabili – in quanto in teoria chiunque può diventare un indovino, e non è richiesta alcuna licenza per entrare in affari – il numero è stimato in continua crescita. Masahiro Nakano della Japan Astrology and New Age Science Association e Kenko Uehara della Toyo Unsei Gakkai (Oriental Fortune Society) – entrambe grandi associazioni di veggenti – hanno sottolineato l’impossibilità di determinare il numero di indovini in Giappone, visto e considerato che tanti operano per strada – “gaisen” – e molti indovini professionisti dilettanti che praticano individualmente.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy